Riviera Golf

Abbonamento a feed Riviera Golf
Riviera Golf scuola e vacanza
Aggiornato: 2 giorni 5 ore fa

Due finalissime: Cecconello vince il circuito T43 HCP Challenger e parte in crociera sul Mediterraneo, a Currenti la Fantasygolftour Race to Riviera

Mar, 10/11/2015 - 15:56

I risultati della prima, intensa, settimana novembrina non si sono fatti attendere con due titoli in palio, tutti davvero importanti e combattuti fino all’ultimo colpi dai numerosi giocatori iscritti. Giovedì 5 il riccionese Paolo Cecconello, portacolori del Riviera, si è laureato campione del circuito T43 HCP Challenger aggiudicandosi l’ambita Crociera nel Mediterraneo. Un’ultima tappa molto sentita a cui hanno preso parte 200 giocatori e che ha visto piazzarsi al secondo posto il fanese Cristian Currenti.

Domenica 8 la finale del Fantasygolftour Race to Riviera, una gara giocata sulle 18 buche con formula Stableford – 3 categorie, a cui hanno preso parte 60 giocatori. Qui, ad avere la meglio è stato il fanese Cristian Currenti che con 39 punti si è imposto su Mauro Pisi di Montelupo. Nella categoria lordo il titolo di campione è stato appannaggio del riccionese Emanuele Danzi con colpi 30. In seconda categoria Alessandro Annibali del Rimini-Verucchio si è piazzato primo, forte di 44 punti, davanti al faentino Andrea Pompignoli a quota 36. In terza, il cesenate Marco Gazzoni ha strappato il gradino più alto del podio alla fanese Antonella Balzi per 39 a 36. Nella categoria Lady, la cattolichina Orietta Barocci è prevalsa sulle colleghe grazie al punteggio di 34, mentre il fanese Enzo Capogna si è imposto sui ‘seniores’ con punti 35.

Il prossimo appuntamento, domenica 15 novembre, sarà con la gara Lousiana a coppie, formula Stableford ‘Coppa della Commissione sportiva’.

Categorie: siti che curo

XXVI Trofeo Alt 2015 tutti in buca a favore della lotta alla trombosi

Mer, 04/11/2015 - 09:57

45 iscritti nel weekend di Ognissanti per il XXVI Trofeo ALT, gara benefica di raccolta fondi a favore dell’Associazione Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari, che si è svolta domenica 1 novembre.

Il pesarese Simone Angelini Mattei si è laureato campione in 1ª categoria, seguito dal cattolichino Domenico Parma e dal riccionese Emanuele Danzi; mentre il titolo di 1° lordo è stato appannaggio di Filippo Bernabè di San Clemente.

In 2ª categoria il gradino più alto del podio è stato occupato dal pesarese Igor Italiani. Dopo di lui a salire sul secondo è stato Davide Sabbatini di Riccione e, sul terzo, il sammarinese Ivan Gasperoni.

Nella categoria lady, ad avere la meglio sulle rivali è stata la pesarese Antonella Balzi, mentre tra i seniores il cattolichino Lamberto Tausani.

Intenso anche il programma di questa settimana: si comincia giovedì 5 novembre con la T43 by Sorriso – 9 buche. Ultima tappa del circuito che mette in palio una crociera per 2 persone; sabato 7 si prosegue con il gran finale del Trofeo Romagna Cup (il playoff per aggiudicarsi il trofeo nella sfida Valmarecchia – Valconca); infine domenica 8 andrà in scena la finale del circuito Fantasygolf tour race to Riviera.

Categorie: siti che curo

Filippo Bernabè 1° lordo nella Fai Golf Cup, Filippo Fabbri 1° netto

Mar, 27/10/2015 - 11:40

Una classica di Riviera Golf, la FAI Golf Cup è un’iniziativa nata nel 2013 su spinta delle delegazioni del Fondo Ambiente Italiano (FAI) della Lombardia, come raccolta fondi in favore delle attività della Fondazione. Domenica 25 ottobre sono stati 65 i giocatori che si sono dati ‘battaglia’ sui green marignanesi in una gara giocata sulle 18 buche con formula stableford – 3 categorie.

Ad aggiudicarsi il titolo di campione netto in 1ª categoria è stato il pesarese Filippo Fabbri, forte dei 38 punti realizzati, seguito dal riccionese Emanuele Danzi, a quota 37. A laurearsi campione lordo è stato invece Filippo Bernabè di San Clemente con punti 38. In seconda categoria Mirco Ottaviani di Gradara si è imposto sul cattolichino Roberto Lenti, nonostante il pari punteggio di 40. In terza, il marignanese Valer Catalin Brial si è guadagnato il primo posto davanti al fanese Carmine Grande, grazie ai 46 punti conquistati. Infine, a primeggiare tra le Ladies è stata Francesca Pastorello di Cervia, tra i Seniores Orazio Pensalfini di San Giovanni in Marignano.

Facendo un passo indietro, e tornando al weekend precedente, ricordiamo il successo delle squadre del Riviera Golf nel derby romagnolo della Champions Cup 2015, gara istituita l’anno passato, che vede contrapporsi le compagini maschili e femminili di San Giovanni in M. e Rimini-Verucchio. Un risultato netto che si è concluso per 13,5 a 6,5 per il torneo maschile, e con un pareggio per il femminile (4,5 -4,5).

Tornando al futuro, invece, domenica 1 novembre si svolgerà il XXVII Trofeo ALT 2015, una gara benefica a favore dell’associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari. Saranno premiati 1°, 2° e 3° netto di categoria, il 1° lordo, la 1ª lady ed il 1° senior.

Categorie: siti che curo

La Champions cup 2015 resta al Riviera Golf: l’annuale sfida con il Rimini Verucchio Golf vinta nettamente

Lun, 19/10/2015 - 16:34

La squadra maschile del Riviera Golf bissa il successo nell’edizione 2015 della Champions Cup sul campo dei pretendenti, il Rimini Verucchio Golf, che ha ospitato questa edizione, mentre le colleghe del team femminile vanificano gli sforzi delle giocatrici verucchiesi e conservano il titolo di defender e la coppa anche per il prossimo anno. Si è conclusa con un risultato chiaro, 13,5 a 6,5 per il torneo maschile, un pareggio per il femminile (4,5 -4,5), la due giorni di confronto diretto tra le squadre agonistiche dei club della provincia di Rimini, istituita nel 2014 sul modello della più famosa – per ora – Ryders Cup.

Due giorni di confronto buca per buca, sabato le prove a squadre maschile e femminile (due prove “4 palle la migliore” e una foursome maschile”), domenica gli incontri singolari, su un campo appesantito dalle recenti ondate di piogge – i green keeper hanno evidentemente fatto del loro meglio per permettere una gara che ha soddisfatto i giocatori impegnati – che per fortuna hanno dato tregua alla competizione. «Anche se il risultato finale è molto netto per gli uomini, molte delle gare sono state combattute. – ha commentato Lorenzo Esposto Renzoni, capitano dei due team del Riviera – Nella prima fascia (i sei giocatori con handicap più alto) il confronto tra le due squadre è stato sostanzialmente equilibrato, con molti incontri risolti all’ultima buca, molto più chiara invece la supremazia dei nostri giocatori di seconda fascia di handicap».

In ambito femminile, la «squadra ha fatto un’ottima prestazione, che si è risolta con un pareggio solo all’ultima buca dell’ultimo incontro. Sono partite forse svantaggiate dagli handicap in campo e certamente il non conoscere approfonditamente il percorso ha pesato sulla loro prestazione, ma hanno saputo tenere testa alle avversarie e sono riuscite a buon diritto a mantenere la coppa nel nostro circolo per un altro anno».

E’ quindi soddisfatto Lorenzo Esposto Renzoni, «sicuramente per le scelte azzeccata della compagine e delle coppie in gara, scelte che sono state fatte anche consigliandomi con i giocatori, molto propositivi, disponibili: hanno saputo fare gruppo». Renzoni da merito anche al circolo ospitante, sia per come hanno approntato la gara, sia per «il fair play dei giocatori e delle giocatrici, nonostante il confronto tra i due club sia molto sentito da ambe le parti».

Il torneo, prova per prova

Sabato, a partire dalla mattina, sono andati in scena gli incontri a coppie, domenica invece gli scontri singoli, per un totale di cinque gare. Apre la competizione la gara maschile a coppie “4 palle la migliore” (ci si contende la singola buca, il risultato utile per vincerla è il migliore dei due giocatori in squadra, vince chi conquista più buche). I primi a vincere sono Filippo Bernabè e Vincenzo Mancuso del Riviera, che battono Filippo Pacini e Marco De Luigi. Pareggiano invece Emanuele Danzi e Marco Galassi il confronto con i padroni di casa verucchiesi Christian Forcellini e Marco Calderoni. Nella terzo flight Rimini Verucchio pareggia la classifica generale grazie a Filippo Ronconi e Alessandro Nanni che battono il duo Cristino Giorgetti e Gabriele Falappa, ma nell’ultimo scontro i fratelli del Riviera Marco e Federico Pelliccioni risolvono la gara battendo Giorgio Covi e Tiziano Mottola.

Sui tee di partenza salgono, sempre per la formula 4 palle la migliore, le compagini femminili: Joanne Amici e Maria Cristina Storaci del Rimini Verucchio pareggiano il primo flight contro Nicoletta Michelini e Consuelo Vagnini. Nel secondo flight Orietta Barocci e Domenica Casali portano in vantaggio il Riviera battendo Silvia Casadei Ercolani e Claudia Bragagni, risultato annullato poi nel terzo scontro diretto: Viviana Condini e Olivia Barcellini, del Rimini Verucchio, si impongono su Marina Marconi e Nicoletta Ricci e la sfida a coppie finisce in parità.

L’ultima sfida di sabato è una foursome a coppie: ogni coppia gioca una palla e i giocatori si alternano al tiro. In questa prova il team del Riviera comincia ad allungare le distanze, vincendo tre delle 4 prove. Comincia la coppia Marco Pelliccioni – Savoretti, battendo Daniele Attala e Roberto Giovannini. Il Verucchio prova il riscatto con Nanni e Ronconi che battono Gianluigi Bardeggia e Federico Pelliccioni, ma le coppie Filippo Bernabé – Danzi ed Emanuele Bernabé – Shigemitzu Matsunaga chiudono la prova positivamente per il Riviera battendo rispettivamente Giorgio Covi – Eddy John Sierra e Christian Forcellini – Marco Calderoni.

Domenica è il turno delle prove singole, iniziate con gli atleti maschili, con il team Riviera che si è aggiudicato 8 scontri contro 4, dopo un avvio di gara altalenante. Il padrone di casa Marco De Luigi batte Marco Pelliccioni, ma Gianluigi Bardeggia pareggia il conto contro Marco Calderoni. Si riporta in vantaggio il Verucchio con Christian Forcellini, che batte Gabriele Falappa, ma nello scontro successivo è di nuovo pareggio grazie a Marco Galassi che si impone contro Elvio Canducci. Giorgio Covi del Verucchio batte Lele Danzi ma il vantaggio è un fuoco di paglia: Savoretti, Giorgetti e Matsunaga superano i loro avversari Mottola, Nanni e Attala allungando lo score positivo del Riviera. Filippo Ronconi del Verucchio prova a recuperare battendo Filippo Bernabé, ma è il canto del cigno: Vincenzo Mancuso, Federico Pelliccioni ed Enrico Bernabé fissano un chiaro risultato battendo rispettivamente Giovannini, Pacini e Sierra. Risultato finale maschile della due giorni: 13,5 a 6,5. La Champions Cup resta per un altro anno al Riviera.

Più equilibrata la prova singolare femminile: parte in vantaggio il Riviera grazie a Nicoletta Michelini che si impone su Viviana Condini, pareggia il conto per le padrone di casa Silvia Ercolani Casadei battendo Domenica Casali, ma gli ospiti si allungano con le due prove postive di Orietta Barocci e Nicoletta Ricci, che battono rispettivamente Olivia Barcellini e Maria Cristina Storaci. Barbara Grossi per il Verucchio avvia il recupero battendo Marina Marconi ma è la compagna di squadra Joanne Amici che raggiunge l’obbiettivo del pareggio, proprio all’ultima buca, contro Consuelo Vagnini. Alla fine il bilancio della due giorni femminile è un salomonico 4,5 a 4,5, che però consente alle defender, il team Riviera, di conservare per un altro anno la coppa.

Categorie: siti che curo

Golf school: il gioco come metafora della logistica. Evento Target Sinergie al Riviera Golf

Mar, 06/10/2015 - 13:50

Cosa c’entra il golf con la logistica? Per Target Sinergie c’entra, eccome, e lo spiegherà ai suoi ospiti – responsabili logistici, Ceo e consulenti – al primo evento organizzato dall’azienda riminese al Riviera Golf, venerdì 9 ottobre. L’obiettivo dlela manifestazione è insegnare, grazie al nostro maestro Matteo Matteoni, i primi rudimenti di questo sport affascinate, «che diverte e nello stesso tempo racchiude in se alcuni fondamenti del fare impresa oggi e dei servizi logistici in outsourcing», come scrivono sul loro sito: www.targetsinergie.com.

Target Sinergie, che offre servizi di logistica in outsourcing a imprese del settore agroalimentare, farmaceutico in sei regioni italiane, ha scelto di appoggiarsi al Riviera Golf per gestire l’aspetto sportivo del suo primo evento di marketing e comunicazione rivolto al management di imprese clienti e di potenziali clienti.

A Target Sinergie Riviera Golf ha fornito la consulenza in fase di progettazione e pianificazione dell’evento e, per l’intera giornata del 9 ottobre Riviera Golf, metterà a disposizione il driving range, il putting green, l’attrezzatura necessaria agli ospiti per giocare e l’assistenza dei caddie master, mentre sarà Matteo Matteoni a condurre le lezioni di gruppo ai manager e responsabili logistici, per rendere l’evento, oltre che più divertente possibile, proficuo ed efficace.

L’esperienza acquisita del team del Riviera Golf nell’organizzazione di manifestazioni golfistiche – l’ultima in ordine di tempo il Riccione Golf Challenge – si riflette sulla capacità di gestire manifestazioni promozionali e benefit aziendali, insieme o per conto di imprese, hotel e agenzie quali sessioni di team building ed eventi promo sportivi, vantando un consolidato curriculum di successo.

Categorie: siti che curo

Federico Pelliccioni si aggiudica il Riviera Golf Today Challenge

Mar, 29/09/2015 - 17:17

Settantasette partecipanti e un unico grande vincitore per il Riviera Golf Today Challenge andato in scena domenica 27 sui green di San Giovanni in Marignano. Nella gara giocata sulle 18 buche con formula Stableford – 3 categorie, che dava accesso diretto alla semifinale nazionale, ad avere la meglio è stato il sammarinese Federico Pelliccioni in virtù dei 37 punti totalizzati. A gioire insieme a lui il santarcangiolese Cristino Giorgetti che, grazie ai 28 colpi lordi, si è aggiudicato la vetta della classifica lorda. Secondo piazzamento, ma ad un solo punto di distacco, per il pesarese Filippo Fabbri.

In seconda categoria il titolo di campione è stato appannaggio del cattolichino Fabio Fontemaggi, 1° netto con punti 43, seguito dal fanese Gianfranco Manfroni a quota 38. La terza categoria è stata espugnata da Alessandro Muccini di Misano Adriatico, 1° netto con punti 37 davanti al fanese Alessandro Balzi a quota 35. Nella categoria ‘Ladies’ la cattolichina Orietta Barocci ha sbaragliato le avversarie totalizzando 36 punti, mentre a distinguersi tra i Seniores è stato Enzo Capogna con punti 34.

Da segnalare, inoltre, i vincitori del T43 HCP Challenge disputato giovedì 24, che mette in palio una crociera per due sul Mar Mediterraneo. La gara, giocata con formula Stableford su 9 buche – categoria unica, ha incoronato campioni di 1ª categoria netta e lorda rispettivamente il marignanese Bria Valer Catalin e il fanese Cristian Currenti.

Prossimi appuntamenti: sabato 3 ottobre Sound Taste 2015; domenica 4 VII Trofeo Ing. Claudio Baldi Brevetti – Marchi by Mia Golf Club

Categorie: siti che curo

Bonetti & friends di FootGolf, pieno di successo e divertimento: grandi nomi del calcio in gara con amatori e promesse

Gio, 24/09/2015 - 18:06

Hanno potuto giocare con idoli degli stadi come Ivano Bonetti, Massimo Bonini, il “Condor” Massimo Agostini, Marcello Marrocco, e magari “rubare” qualche trucco tecnico: sono i partecipanti della gara di FootGolf Bonetti & Friends, giocata sul nuovo percorso attrezzato al Riviera Golf . La disciplina appena importata dall’Olanda, che coniuga il calcio con il golf, ha inaugurato la stagione sportiva con una gara a formula open che ha visto una nutrita partecipazione di giocatori di ogni livello e di ogni età, oltre che di diverse “estrazioni professionali”, come il cantante Max Zoara. Il percorso da FootGolf, inaugurato recentemente a San Giovanni in Marignano, è entrato così nella sua fase più matura, confermandosi un impianto adatto in ogni sua parte alle competizioni.

«Una gara bellissima, vedere così tante persone sul campo da footgolf, concentrate e divertite, è stato piacevolissimo. – ha detto Ivano Bonetti, due volte campione d’Italia di calcio – Anche la formula è stata apprezzata, tanto che in futuro faremo gare che coinvolgono artisti, cantanti, per creare competizioni di livello sempre più alto. Per il prossimo anno, ad esempio, stiamo già lavorando per creare una manifestazione di beneficenza di alto valore».

L’obbiettivo del torneo era far conoscere «questo sport ai romagnoli e la sua semplicità che lo rende adatto anche ai ragazzi», aveva anticipato Bonetti. E l’intento è riuscito, a detta di Gianni Sabatini, main sponsor della manifestazione con il suo L&G Style di Cattolica, un’attività che è «un po’ come il footgolf, un’ibridazione, che unisce il mondo della sartoria su misura al laboratorio per complementi d’arredo, creando un ambiente unico e peculiare». «E’ stata la prima esperienza come sponsor di gara di FootGolf, – ha detto Gianni Sabatini – ci ha fatto molto piacere perché è una iniziativa molto innovativa, che non tarderà ad affermarsi: c’è un grande interesse e molti personaggi dello sport. Sicuramente ci sarà una evoluzione. Siamo molto soddisfatti.

Accanto a LG Style di Cattolica, gli sponsor Birra Viola Artigianale, AirEyeWear, SkudoWave e Starline Models (che ha donato a tutti i partecipanti un modellino di auto) hanno permesso di premiare due categorie di adulti, Over 45 e under 45, e tre categorie di ragazzi, Under 10, Under 14 e Under 16. Ma vediamo nel dettaglio i risultati.

Classifica generale primi a pari merito Ivano Bonetti e Roberto Fasciani. Scendendo nel dettaglio delle categorie Ivano Bonetti si è aggiudicato la categoria over 45, con 70 colpi, seguito da Roberto Avanzolini, con 5 colpi di distacco e Massimo Agostini con 84. Negli under 45 è Roberto Fasciani a primeggiare, con 70 tiri per completare le 18 buche, che stacca di poco Gianluca Volpato, 73, mentre conclude con 78 colpi la prova il terzo classificato, Cristian Toma. Tra i premiati anche le categorie giovanili, dove primeggia Nicola Bonetti negli under 10, Matias Bonetti negli under 14 ed Edoardo Berardi negli under 18.

Categorie: siti che curo

Tre gare con accesso diretto alla finale nazionale: i vincitori di categoria sono Parma, Giorgetti e Giunta

Mar, 22/09/2015 - 17:38

Una settimana intensa, dal punto di vista agonistico, quella appena trascorsa al Riviera Golf poiché sui green sono state disputate tre gare tutte con accesso diretto alla finale nazionale per i vincitori di categoria.

Ma andiamo con ordine e iniziamo da mercoledì 16 quando è andato in scena il Podio Sport Argenti Tour 2015, giocato su 18 buche con formula Stableford – 3 categorie, che ha coinvolto 31 giocatori. A laurearsi campione in prima categoria, aggiudicandosi quindi l’accesso alla finale nazionale, è stato il cattolichino Domenico Parma, seguito dal cervese Marco Nerozzi. Il titolo di primo lordo è stato invece appannaggio di Filippo Bernabè di San Clemente.

In seconda categoria il riccionese Giorgio Attala ha avuto la meglio sull’urbinate Valentino Battistelli; in terza, Ernesto Sergio Di Giacinto è prevalso su Luciano Annibali del club Alpe della luna.

Il 19 è iniziata la due giorni nel segno di Francorosso Makadi Golf Cup 2015.  Sabato 19 giocata con formula 4 palle la migliore, gara a coppie, 18 buche categoria unica, che ha coinvolto 52 giocatori. Ad aggiudicarsi il titolo di campione la coppia Giorgetti – Giunta rispettivamente di Santarcangelo e Pesaro, che ha totalizzato il punteggio di 45. Nella classifica lordo, il gradino più alto del podio è stato conquistato dalla coppia dei fratellli Bernabè da San Clemente con punti 41.

Prima coppia mista è risultata quella dei pesaresi Enrico Bastianelli e Nicoletta Ricci a quota 41. Prima coppia Seniores, quella formata da Alfredo Masiero di San Clemente e Alessandro Paolini di Gabicce con il punteggio di 39.

Domenica 20 sono stati 69 i golfisti scesi sui green per sfidarsi nella gara con formula Stableford – 3 categorie. Il pesarese Guido Giunta, non pago della vittoria del giorno precedente, si è piazzato primo netto in prima categoria con punti 35, mentre il titolo di primo lordo è stato assegnato al santarcangiolese Cristino Giorgetti con colpi 28. In seconda, Abdalall Abramo di Cattolica si è imposto con punti 38, mentre in terza a risultare primo netto è stato il pesarese Enrico Bastianelli con punti 36.  Infine, la pesarese Nicoletta Ricci si è distinta tra le Ladies totalizzando 34 punti, il  Pesarese Marzio Raspugli tra i Seniores con punti 36.

I prossimi appuntamenti sono per giovedì 24 con il T43 HCP CHALLENGER, 9 buche Stableford categoria unica. Domenica 27, RIVIERA GOLF TODAY CHALLENGER,  18 buche Stableford – 3 categorie. Circuito con accesso diretto alla semifinale nazionale.

Categorie: siti che curo

Riccione Golf Challenge: la sfida al colpo perfetto

Mar, 22/09/2015 - 17:21

Riccione Golf Challenge (www.riccionegolfchallenge.it) è un contenitore sportivo e spettacolare che unisce l’aspetto agonistico e tecnico del golf alla divulgazione e attrattiva del gioco e delle sue varianti. Il 26 settembre si svolgeranno le prove di abilità spettacolari: il Roof & beach shot e prove dimostrative del FootGolf, una bellissima ibridazione tra calcio e golf che sta conquistando gli sportivi di entrambi gli sport. Il tutto in uno scenario urbano, suggestivo e duttile che solo una città come Riccione può permettere, con la sua spiaggia e i suoi ampi spazi dedicati al tempo libero.

‘Roof & beach shot’ ovvero la sfida del colpo perfetto, la ‘buca in uno’, dalla terrazza del 7° piano dell’Hotel Lungomare alla spiaggia

E’ una prova di grande abilità e precisione che non ha precedenti in Italia: dalla terrazza del settimo piano dell’Hotel Lungomare di Riccione i giocatori sono uniti dalla sfida del colpo perfetto, la “buca in uno”, verso la bandierina posizionata nel bagno Le palme, antistante l’hotel, a una distanza tra i 120 e i 180 metri circa. Uno scenario inusuale e stimolante per vivere la spiaggia in un modo diverso, accattivante, di forte impatto per l’abilità tecnica necessaria. L’evento si articola in due prove, riservate a giocatori che hanno hcp esatto uguale o inferiore a 24,0.

Hole in one singolare, in palio una Porsche Panamera

La prima gara è dedicata a 40 giocatori e a celebrità che praticano il golf, dalle ore 16 alle 18. Il giocatore che andrà in buca, vincerà una Porsche Panamera messa in palio dal Centro Porsche Pesaro Augusto Gabellini S.R.L

Trofeo Riccione Golf Challenge, gara a squadre “Nearest to the pin”

Dalle ore 19 alle 21 una prova spettacolare in notturna tra le migliore squadre che gareggiano sui campi di Romagna e Marche del Riviera Adriatica Golf Circuit (Riviera Golf, Rimini Verucchio Golf, Conero Golf), e della Federazione Sammarinese Golf della Repubblica di San Marino. Ogni squadra potrà schierare al massimo un giocatore professionista. La squadra vincitrice si aggiudicherà il trofeo Riccione Golf Challenge, una realizzazione in argento firmata da Baleani Alta Gioielleria, che il team vincitore custodirà per un anno.

Riccione FootGolf

È una delle varianti del golf che più sta riscuotendo successo: è il FootGolf, il golf associato al “più bel gioco del mondo”, il calcio. Ora è approdato anche in Adriatico, con il percorso di FootGolf al Riviera Golf inaugurato da un prestigioso alfiere dello sport, il due volte campione italiano di calcio Ivano Bonetti.

Lo stesso scenario di difficoltà – ovvero la sfida della ‘buca in uno’, dalla terrazza del 7° piano dell’Hotel Lungomare alla spiaggia – si ripropone per i giocatori di FootGolf – lo stesso Bonetti e altri campioni di calcio italiani oltre ad amatori dello sport – che tenteranno, con un pallone da calcio il colpo perfetto, in una sfida che si svilupperà dalle 18 alle 18,30. Una prova sportiva che impegna appassionati e avvicina il grande pubblico amante del calcio: la spiaggia. Una sicura attrazione per le abilità dei “Ct” che vivono la loro vacanza nella Perla Verde.

Due Maxischermi

L’evento sarà fruibile attraverso due postazioni, una sul lungomare, all’altezza dell’hotel Lungomare, con un maxischermo 4 metri per 2,40 e una postazione televisiva per le interviste ai protagonisti e agli ospiti della manifestazione, ed una viale Ceccarini con un maxischermo di 5 metri per 3, per consentire anche ai turisti e a riccionesi di godere dello spettacolo sportivo.

Media Partner

Teleromagna, che trasmetterà l’evento in diretta su Teleromagna.it e visibile scaricando l’app Teleromagna.

Partner

Partner dell’iniziativa sono Centro Porsche Pesaro Augusto Gabellini S.R.L, Baleani Alta Gioielleria. Apt Servizi, azienda di promozione turistica, ristorante Terrazza Settimo Piano, Le Palme beach club, Coldiretti.

Organizzatori

L’evento è organizzato da Riviera Golf per la parte sportiva e da Leardini Group.

Categorie: siti che curo

FootGolf, parte la sfida open con i campioni di calcio: domenica 20 la “Bonetti & friends”

Mar, 15/09/2015 - 17:33

La possibilità di misurarsi con i campioni di calcio come Ivano Bonetti e Massimo Bonini sui green del FootGolf al Riviera Golf. La struttura sportiva di San Giovanni in Marignano inaugura le competizioni anche per il nuovo gioco importato dall’Olanda che unisce ricerca tecnica del Golf al primo amore di ogni italiano: il calcio. Domenica 20 settembre si giocherà The footgolf Riviera Open “Bonetti & friends”, una gara con la formula stroke play (vince chi effettua il minor numero di colpi), sul percorso a 18 buche, che si sviluppa al mattino e al pomeriggio su 1692 metri con un par (colpi) 68. La gara è aperta ad adulti (uomini e donne) e ragazzi, e oltre al vincitore netto, prevede premi per i primi nelle categorie under 12, under 18, lady, over 45, over 55, grazie ai premi messi in palio da Birra Viola Artigianale, AirEyeWear, SkudoWave, Starline Models, LG Style. La gara si sviluppera in flight di gioco (gruppi) di 4 persone, ad intervalli di 7 minuti. L’abbigliamento necessario è bermuda o pantaloni lunghi, polo, scarpe da calcetto o ginnastica o golf (vietate scarpe da calcio). E ovviamente un pallone. Le iscrizioni e le informazioni presso il Riviera Golf (0541 956499)

La formula Open permetterà anche a chi si avvicina al FootGolf di competere sullo stesso campo con affermati campioni di calcio come Ivano Bonetti, che è tra gli organizzatori, ma anche molti altri: «scende sul tee di partenza Massimo Bonini (Juventus) mentre sono invitati Alessandro Bianchi (Inter), Massimo “Condor” Agostini (Roma, Cesena, Milan), Ruggero Rizzitelli, (Roma, Cesena, Bayern Monaco), Marcello Marrocco (Genoa, Ravenna), probabilmente anche Nicola Amoruso», anticipa Ivano Bonetti, pluricampione italiano di calcio con la Juventus e la Sampdoria, ed ora alfiere del FootGolf in Italia. Che spiega: «E’ un torneo che organizziamo per gli amici del posto, aperta a tutti, uomini, donne, ragazzi, per far conoscere questo sport ai romagnoli e il campo da FootGolf del Riviera, che è stato inaugurato da pochissimo».

The footgolf Riviera Open “Bonetti & friends” è il primo torneo organizzato con il Riviera golf e la Footgolf & Legend. Ma in programma c’è l’ambizione di creare molti eventi sportivi legati al FootGolf, che puntano a coinvolgere ex calciatori professionisti e non solo. «Il calcio accomuna tutti gli strati sociali e tutte le professioni. E il footgolf, come il golf, ha unsistema di regole e distanze che mette nelle condizioni di giocare alla pari, qualunque sia il livello, l’età e il genere – spiega Ivano Bonetti – per questo abbiamo in programma sfide padri & figli, perché è un gioco adattissimo ai ragazzi, con le “legends” del calcio, ma anche attori e cantanti.

In questo video tutto quel che occorre sapere per giocare

Categorie: siti che curo

Kia Golf Cup: 147 giocatori, vincono Nati e Barnabé che bissa al Piada Tropy

Mar, 15/09/2015 - 16:36

Il secondo weekend di settembre è stato caratterizzato da due competizioni che hanno saputo attrarre numerosi golfisti sui green marignanesi. Se sabato 12 è andata in scena una delle classiche di Riviera Golf, la Kia Golf Cup 2015 by Boattini, domenica 13 in pochi hanno resistito al ‘gusto’ di partecipare al Piada Trophy 2015: entrambe giocate con formula Stableford, 2 categorie, hanno richiamato infatti circa 200 giocatori.

A laurearsi campione dell’ambito trofeo KIA, tra i 147 iscritti, è stato il faentino Daniele Nati di Villa Mabulton, che nonostante il pari punteggio di 41, è riuscito a soffiare il titolo al portacolori di casa Shigemitsu Matsunaga di Gradara. A compensare la ‘delusione’ dei giocatori del Riviera ci hanno poi pensato il marignanese Filippo Bernabè, conquistando la categoria lordo con 36 punti, e il cattolichino Pierpaolo Saioni piazzatosi terzo.

In seconda categoria il titolo di campione è stato appannaggio di Francesco Pennacchini di Montegiove, 1° netto con il punteggio di 42. Mentre il secondo e terzo posto sono stati espugnati da due giocatori di casa: il pesarese Roberto Bricca e il sammarinese Andrea Giacomini. La riccionese Iole Ruggero si è distinta come prima lady, il cattolichino Giulio Gustavo Bertuccini come primo senior.

A realizzare il Nearest to the pin (mt 1,50) è stato Giovanni Paulon del Conero Club (che ha conquistato anche il 1° posto nella classifica ‘Possessori Kia’), mentre i premi per il Driving cotest maschile e femminile sono stati assegnati rispettivamente a Matteo Bernabè di San Clemente e alla riccionese Nicoletta Michelini. Il cattolichino Riccardo Pastorello ha scalato la classifica tra i possessori’ ‘Concessionario Boattini’.

Domenica 13 sono 42 i golfisti scesi in campo in occasione del Piada Trophy 2015 dove, a trionfare in prima categoria, è stato Filippo Bernabè di San Clemente piazzatosi 1° netto con punti 42 e seguito a ruota dal pesarese Guido Giunta a quota 41. Il cervese Marco Nerozzi ha espugnato il titolo nella categoria lordo con colpi 29. In seconda categoria il pesarese Enrico Bastianelli è prevalso su Marco Calcinai di Monza per 36 a 34. Il tutto si è concluso con una frizzante premiazione e un simpatico contest in campo pratica premiato con abbondanti bicchieri di lambrusco.

Per concludere, ecco gli appuntamento del prossimo fine settimana: sabato 19 e domenica 20 saranno nel segno della Francorosso Makadi Golf Cup 2015, giocata con formula Stableford. Un Circuito con accesso diretto alla semifinale nazionale.

Sempre domenica si inaugurano le competizioni anche per il nuovo gioco importato dall’Olanda che unisce ricerca tecnica del Golf al primo amore di ogni italiano: il calcio. Il 20 settembre si giocherà The footgolf Riviera Open “Bonetti & friends”, una gara con la formula stroke play sul percorso a 18 buche, che si sviluppa al mattino e al pomeriggio su 1692 metri con un par 68. La gara è aperta ad adulti (uomini e donne) e ragazzi, e oltre al vincitore netto, prevede premi per i primi nelle categorie under 12, under 18, lady, over 45, over 55, grazie ai premi messi in palio da Birra Viola Artigianale, AirEyeWear, SkudoWave, Starline Models, LG Style. La gara si sviluppera in flight di gioco (gruppi) di 4 persone, ad intervalli di 7 minuti. L’abbigliamento necessario è bermuda o pantaloni lunghi, polo, scarpe da calcetto o ginnastica o golf (vietate scarpe da calcio). Le iscrizioni e le informazioni presso il Riviera Golf (0541 956499).

Categorie: siti che curo

Dai green del Riviera a un passo da Miss Italia: Ilenia Bravetti tra le 33 in finale

Lun, 14/09/2015 - 14:07

Dai green del Riviera alla passerella di Jesolo di miss Italia, per ora, sognando la coroncina di miss Italia: un sogno alla portata di Ilenia Bravetti, ventenne di Matelica. L’abbiamo lasciata adolescente determinata giocatrice del nostro club, ora a vent’anni ha conquistato la fascia di miss Miluna Marche 2015 e con la stessa fermezza ha superato tutte le selezioni regionali e nazionali per apparire, il 20 settembre, tra le 33 ragazze candidate al titolo del più importante concorso di bellezza italiano. Bionda, con gli occhi azzurri, nei lineamenti ricalca l’iconografia delle principesse, ma sa benissimo che sono molte le prove che occorre superare la notte del 20 settembre. Il concorso infatti prevede diverse prove spettacolari che saranno giudicate sia dal pubblico con il televoto – Ilenia concorre con il numero 18 – sia dalla giuria. E infatti si sta preparando a Jesolo per questa impegnativa maratona di prove, dove serviranno oltre a grazie e bellezza, determinazione e tutte le sue qualità.

Cresciuta in una famiglia di golfisti e di soci del Riviera golf, il padre Paolo Bravetti è stato uno dei primi soci, mentre Riccardo, il fratello, tra pochi mesi ufficializzerà un futuro da professionista. Ilenia studia Scienze della comunicazione all’università di Macerata, dopo il diploma al liceo classico. Leggendo le interviste rilasciate ai giornali, la passione per il golf è nata seguendo il fratello, ma anche il papà qualche colpa ne ha: «adesso faccio il tassista per Riccardo – scherza Paolo Bravetti – e gioco molto poco, anzi niente, però ho iniziato 20 anni fa. Poi ho conosciuto il Riviera e sono stato socio per molti anni, finché Riccardo non ha cominciato a giocare. E qui, è iniziata la mia carriera di tassista».

Ora Paolo segue anche la figlia, ma assicura che lui non c’entra nulla con la sua scelta: «Si è iscritta da sola, ha voluto fare questa esperienza lo scorso anno a Osimo e l’ha vinta. Le è piaciuta l’esperienza e quest’anno ha preso la competizione con lo spirito che aveva quando giocava a golf, per farle bene. E l’ha fatto. Io l’ho accompagnata in tutte le prove e mi sono divertito come un matto: si tornava tardi… mi sembrava di essere tornato ragazzo. E’ emozionate: insieme agli altri genitori vediamo queste ragazzine alle prove in tuta, sembra di tornare a quando erano delle bambine che andavano a danza. Questa esperienza è bella anche per me, è un tuffo nel passato».

Categorie: siti che curo

Pagine