Riviera Golf

Abbonamento a feed Riviera Golf
Riviera Golf scuola e vacanza
Aggiornato: 2 giorni 2 ore fa

Dai green del Riviera a un passo da Miss Italia: Ilenia Bravetti tra le 33 in finale

Lun, 14/09/2015 - 14:07

Dai green del Riviera alla passerella di Jesolo di miss Italia, per ora, sognando la coroncina di miss Italia: un sogno alla portata di Ilenia Bravetti, ventenne di Matelica. L’abbiamo lasciata adolescente determinata giocatrice del nostro club, ora a vent’anni ha conquistato la fascia di miss Miluna Marche 2015 e con la stessa fermezza ha superato tutte le selezioni regionali e nazionali per apparire, il 20 settembre, tra le 33 ragazze candidate al titolo del più importante concorso di bellezza italiano. Bionda, con gli occhi azzurri, nei lineamenti ricalca l’iconografia delle principesse, ma sa benissimo che sono molte le prove che occorre superare la notte del 20 settembre. Il concorso infatti prevede diverse prove spettacolari che saranno giudicate sia dal pubblico con il televoto – Ilenia concorre con il numero 18 – sia dalla giuria. E infatti si sta preparando a Jesolo per questa impegnativa maratona di prove, dove serviranno oltre a grazie e bellezza, determinazione e tutte le sue qualità.

Cresciuta in una famiglia di golfisti e di soci del Riviera golf, il padre Paolo Bravetti è stato uno dei primi soci, mentre Riccardo, il fratello, tra pochi mesi ufficializzerà un futuro da professionista. Ilenia studia Scienze della comunicazione all’università di Macerata, dopo il diploma al liceo classico. Leggendo le interviste rilasciate ai giornali, la passione per il golf è nata seguendo il fratello, ma anche il papà qualche colpa ne ha: «adesso faccio il tassista per Riccardo – scherza Paolo Bravetti – e gioco molto poco, anzi niente, però ho iniziato 20 anni fa. Poi ho conosciuto il Riviera e sono stato socio per molti anni, finché Riccardo non ha cominciato a giocare. E qui, è iniziata la mia carriera di tassista».

Ora Paolo segue anche la figlia, ma assicura che lui non c’entra nulla con la sua scelta: «Si è iscritta da sola, ha voluto fare questa esperienza lo scorso anno a Osimo e l’ha vinta. Le è piaciuta l’esperienza e quest’anno ha preso la competizione con lo spirito che aveva quando giocava a golf, per farle bene. E l’ha fatto. Io l’ho accompagnata in tutte le prove e mi sono divertito come un matto: si tornava tardi… mi sembrava di essere tornato ragazzo. E’ emozionate: insieme agli altri genitori vediamo queste ragazzine alle prove in tuta, sembra di tornare a quando erano delle bambine che andavano a danza. Questa esperienza è bella anche per me, è un tuffo nel passato».

Categorie: siti che curo

Pagine