Pio Manzù

Il Centro Pio Manzù rende omaggio al secolo delle donne. Nella tre giorni di Rimini premiata la città di Fukushima

Un Pio Manzù dedicato al futuro e alle donne: dopo numerose testimonianze di successi al femminile che hanno costellato le passate edizioni, quest'anno le giornate di studio riminesi vaticinano un secolo "XXI Femminile. Dal secolo breve al secolo delle donne. Risposte di genere al futuro dell'umanità". Questo il titolo della tre giorni che si apre a Rimini venerdì 21 ottobre per concludersi il 23 con il conferimento delle onorificenze del Presidente della Repubblica italiana e del Centro Pio Manzù a personalità distintesi per cultura o per il loro contributo al progresso civile e sociale.

Articolo scritto per: 
testi: 
Eventi: 
Luoghi: 

Tu fai il lavoro sporco, il capo si prende i meriti. Sessione al femminile al Pio Manzù: manager e ambasciatrici raccontano

Avevo tre anni. La sera prima mi diedero una razione in più di riso. Non sapevo perché» Alla platea del centro Pio Manzù di Rimini l'ex modella Waris Dirie racconta. Racconta che è nata nel deserto pietroso della Somalia, che vi ha vissuto per 10 anni fino a quando è scappata quando il padre voleva farla sposare. Racconta degli umili lavori a Mogadiscio e a Londra, diventando modella per caso, dell'intervista a Vogue e la domanda sul giorno che le ha cambiato la vita, pensando - la giornalista - a quando Cenerentola è diventata la principessa dei rotocalchi.

Articolo scritto per: 
testi: 
Eventi: 
Luoghi: 

«E' l'ora di creare nuove forme di felicità». Intervista a Miguel Benasayag, psicanalista e filosofo argentino

Miguel Benasayag

Parla di "Epoca delle passioni tristi", di nuove forme di resistenza, di "Elogio del conflitto", anzi, ne scrive, Miguel Benasayag: sono infatti i suoi titoli più recenti tradotti in Italia da Feltrinelli. Un passato da studente di medicina e militante nella guerriglia guevarista nell'Argentina natia, di carcere e tortura, prima di approdare in Francia, terra materna.

Ed un presente di filosofo, sempre militante, alla ricerca della "presa in conto della complessità del reale attraverso pratiche di emancipazione concrete", nei confronti del neoliberismo, come spiega il collettivo Malgré tout (www.malgretout.org) che ha fondato.

Articolo scritto per: 
testi: 
Argomenti: 
Associazioni: 
Eventi: 
Informatica: 
Abbonamento a RSS - Pio Manzù