Dall'emozione alla conoscenza: accanto alla Madonna di Foligno di Raffaello un viaggio interattivo nei dettagli e nella storia del dipinto. I visitatori coinvolti in un'esperienza visiva ed emozionale creata da Touchwindow di Cervia

Sistema interattivo e immersivo mostra Madonna di Foligni, Milano

Saranno le soluzioni hardware e software Touchwindow ad accompagnare il visitatore nel viaggio “dietro l'immagine” della Madonna di Foligno di Raffaello, esposta nella sala Alessi di Palazzo Marino a Milano, dal 28 novembre 2013 al 12 gennaio 2014. Dopo la visione dal vivo dell'opera del maestro urbinate, i visitatori saranno guidati nella storia pittorica e nelle ricerche che hanno interessato il dipinto, attraverso un sistema interattivo e una proiezione immersiva nella quale l'utente è coinvolto. Dettagli pittorici, tavole di studio, approfondimenti: un'ampia galleria di immagini ad altissima risoluzione rese interattive le quali, unite alle narrazioni delle guide e degli storici dell'arte, sedimenteranno con la conoscenza l'emozione della visione del capolavoro rinascimentale. Formando, così, un percorso di apprendimento unico per ogni visitatore, ampliandone l'esperienza.

«Insieme a Giovanni Allegri e Cinzia Manfredini, che per Aleart progetti d’immagine hanno curato la progettazione e l'organizzazione, abbiamo cercato di amplificare l'emozione di trovarsi davanti alla Madonna di Foligno creando uno strumento di narrazione visiva di grande impatto per l'utente e di facile utilizzo per chi lo aiuta in questa esperienza. - spiega Andrea Bianchi, titolare della Touchwindow di Cervia, Ravenna – Il sistema, attrezzato con un ricco catalogo iconografico, nelle mani dello storico dell'arte che accompagna i visitatori diventa una narrazione visiva, un viaggio “dietro l'immagine” unico, che rende l'esperienza vissuta nell'esposizione di Palazzo Marino irripetibile».

«E' dal 1994 che Touchwindow pone le tecnologie visive e tattili al servizio dell'arte e della cultura, offrendo consulenze, soluzioni ed allestimenti interattivi in musei ed esposizioni. - dice Andrea Bianchi – Contenuti e software interattivi in grado di catturare l’attenzione dei visitatori e condurli lungo un percorso visivo e di apprendimento. Noi vediamo i musei e le esposizioni come spazi dinamici, dove le le soluzioni interattive e i sistemi tecnologici coinvolgono i visitatori consentendo loro di esplorare, conoscere ed approfondire».

Touchwindow sviluppa idee e progetti, software e hardware specifico per soluzioni Multi-Touch Multi-Utente e multi schermo. Nel corso degli anni ha realizzato decine di installazioni con sistemi interattivi e soluzioni immersive, come nel caso di questa mostra, in campi di applicazione diversificati: dal museale e turistico a quelli privati come retail e bancario.

J8JZNV9SP8B2

Comunicato stampa scritto per: 
Argomenti: 
Luoghi: